federfarma-it

Integratori alimentari, una bussola contro le fake news da Integratori Italia e Unione Nazionale Consumatori

Oltre 160 mila persone coinvolte nella campagna social, 107 mila visualizzazioni delle videografiche educative condivise sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram, un pubblico di oltre 37.600 lettori. Sono questi i numeri della quarta edizione della campagna di informazione sul corretto utilizzo degli integratori alimentari promossa da Unione Nazionale Consumatori e Integratori Italia, l’associazione italiana di categoria aderente a Confindustria e parte di Unione Italiana Food.

In particolare, su Facebook la campagna ha riscosso grande successo tra il pubblico femminile (84%) e le fasce di età più interessate sono state quelle tra i 45 e i 64 e gli over 65; su Instagram ha incuriosito invece soprattutto gli uomini (55,7%) tra i 18 e i 24 anni (75,1%).

Temi del 2021 sono state le vitamine, i minerali, gli integratori di Omega 3 e i botanicals.

“Accanto ad un corretto stile di vita, gli integratori possono essere davvero degli ottimi alleati per la salute e il benessere del proprio organismo – spiega Alessandro Golinelli, presidente di Integratori Italia – La pandemia ha certamente puntato i riflettori sul tema salute e supplementazione alimentare. Capita che il consumatore si affidi però al web, spesso fonte di fake news. È proprio per questo che grazie alla collaborazione con UNC abbiamo dato vita anche quest’anno a una campagna nella quale crediamo particolarmente e che si pone come obiettivo quello di promuovere una corretta informazione sugli integratori e il loro ruolo a supporto di una alimentazione equilibrata”.
L’interesse suscitato da questa ricerca testimonia l’importanza del ruolo svolto dal farmacista in qualità di educatore sanitario, sempre pronto ad offrire supporto ai pazienti sulla prevenzione, lo stile di vita, l’alimentazione.
Oggi più che mai la farmacia non si limita alla mera dispensazione del farmaco ma offre un’ampia gamma di servizi sanitari al cittadino, contribuendo in maniera professionale alla prevenzione e alla promozione della salute.